26 Novembre 2020

Eni, nuovi successi per i Report realizzati da K-Change

Le pubblicazioni Eni progettate, impaginate e supervisionate da K-Change ottengono due importanti riconoscimenti: l’Oscar di Bilancio 2020 e l’inserimento nella Top 10 Performers del WBCSD. Sostenibilità e qualità della reportistica si confermano asset sempre più irrinunciabili per le aziende e le agenzie di comunicazione.

La Dichiarazione non finanziaria di Eni vale un nuovo oscar di bilancio

Dopo la premiazione nel 2019 per il suo sistema integrato di report aziendali, pochi giorni fa il Gruppo Eni ha fatto il bis con l’Oscar di Bilancio 2020, il riconoscimento che Ferpi – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, insieme a Borsa Italiana e all’Università Bocconi, assegna alle imprese per la loro attività di reporting e la cura dei rapporti con gli stakeholder (qui l’articolo che Il Messaggero ha dedicato alla premiazione di Eni).Quest’anno il riconoscimento all’azienda del cane a sei zampe è per la Dichiarazione Non Finanziaria, cioè quella parte del bilancio aziendale dedicata ad aspetti quali la sostenibilità sociale e ambientale, la cooperazione e la trasparenza nei confronti di tutti gli stakeholder. I risultati della collaborazione tra K-Change ed Eni sulle pubblicazioni aziendali, ormai di lunga data, emergono bene in alcuni passi della motivazione al premio: Tutti aspetti ai quali K-Change dedica un’enorme attenzione, perché nella reportistica aziendale la forma è sostanza.

“Una Dichiarazione Non Finanziaria chiara, sintetica e facilmente riconoscibile. Il Bilancio Integrato risulta particolarmente fruibile ed efficace sul piano della comunicazione, prestandosi ad un’agevole ed intuitiva lettura anche grazie al supporto di grafici che ben sintetizzano le dinamiche oggetto di analisi”

“Eni for” nei Top 10 Performers WBCSD

Il nuovo Oscar di Bilancio arriva a poche settimane da un altro grande riconoscimento. Con Eni for, il report multilingua dedicato all’impegno nella transizione energetica, Eni si è infatti piazzata nei Top 10 Performers della classifica redatta dal World Business Council for Sustainable Development (WBCSD).

Un risultato prestigioso a livello internazionale, che ribadisce ancora una volta l’importanza di curare nei minimi dettagli la comunicazione in ogni ambito dell’attività aziendale, ma in particolare dimostra quanto sia oggi fondamentale comunicare nel modo migliore la sostenibilità del proprio business.

Sostenibilità, un percorso irreversibile anche per la comunicazione

Cosa ci dicono i due importanti riconoscimenti ricevuti da Eni?

Nel suo commento all’Oscar di Bilancio, Francesco Gattei, Chief Financial Officer di Eni, parla di “irreversibile percorso di trasformazione” verso modelli di business sempre più sostenibili.

Un percorso che non riguarda solo le aziende, ma anche chi si occupa di comunicarne le promesse e le performance, in tutte le declinazioni dalla comunicazione interna alla corporate, dall’advertising al BTL, dai social agli eventi, dall’editoria aziendale al brand journalism.

Il modo di raccontare la sostenibilità sta facendo e farà sempre più la differenza sul posizionamento e sull’identità delle imprese.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram