6 Dicembre 2021

Come il Covid-19 ha cambiato la Corporate Communication

 

Come il Covid-19 ha cambiato la Corporate CommunicationLa pandemia legata al Covid-19 e la digitalizzazione globale hanno influito enormemente sulla Corporate Communication. Video-call e meeting online sono ormai la nuova normalità, nonostante il lavoro da remoto abbia “imposto” ai lavoratori l’adozione di routine e logiche spesso piuttosto diverse dal passato. Ma l’evoluzione dello scenario non riguarda soltanto gli aspetti gestionali interni: anche diversi materiali per gli stakeholder vengono ora pensati e diffusi prevalentemente online, spingendo le imprese ad adottare format digitali più smart e di facile fruizione.

Quali sono i vantaggi della comunicazione virtuale applicata alla Corporate Communication?

L’utilizzo di soluzioni digitali per comunicare agli stakeholder era una prerogativa consolidata all’interno dei dipartimenti di comunicazione, non lo era invece in altri reparti aziendali. Ma quali sono i vantaggi? Innanzitutto la possibilità di comunicare ad audience più ampie, abbattendo quelle barriere dovute alle distanze; l’ottimizzazione di costi e tempistiche per i meeting è stato un altro importante vantaggio acquisito grazie alla “virtualizzazione” del lavoro. Tutto ciò inoltre ha avuto un impatto positivo sull’ambiente grazie alla minore impronta di carbonio rappresentata dagli eventi online rispetto a quelli in presenza (pensiamo a tutte le emissioni di CO2 evitate  in termini di viaggi e catering).

Sfide e nuovi trend della comunicazione virtuale

L’organizzazione di meeting online o eventi digitali è diventata oramai non solo un’esigenza ma un vero e proprio trend che durerà negli anni. Secondo una ricerca di EventMB’s, il 71% delle imprese intervistate hanno confermato l’interesse ad organizzare eventi digitali anche dopo il ritorno degli eventi in presenza, mentre il 67% degli intervistati pensa che gli eventi ibridi saranno un trend nei prossimi 2 anni.

Molti format virtuali sono stati introdotti anche nella comunicazione interna, al fine di informare e motivare i lavoratori. L’organizzazione di campagne di comunicazione interna in ottica di team building e rafforzamento della cultura aziendale è diventata un’esigenza fondamentale nell’era post-Covid, in vista di quello che sarà un tipo di lavoro anch’esso ibrido, parte in presenza, parte da remoto. Anche l’erogazione della formazione aziendale è andata incontro ad un’evoluzione dettata dalle circostanze straordinarie emerse con la pandemia: in merito a questo ambito specifico, scopri di più in questa case history.

L’autenticità è la chiave per il successo nella corporate communication post-Covid

Sia che si continui a sfruttare in maniera massiccia la comunicazione virtuale, sia che si arrivi ad un sistema ibrido, resta il fatto che dalla pandemia abbiamo imparato che il mondo così come lo conosciamo può cambiare da un momento all’altro e una corporate communication autentica, trasparente e chiara, coerente in ogni circostanza, è la risorsa di maggior valore agli occhi di investitori, stakeholder e lavoratori.

(Articolo tratto dal contenuto originale pubblicato da Academic Society for Management & Communication)

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram