La raccolta differenziata non va in vacanza

sustainability communication

La raccolta differenziata non va in vacanza - K-Change per AMA RomaUn rifiuto abbandonato prima o poi finisce nel posto sbagliato.

Nel mare e sulle spiagge, per esempio. Nell’estate 2020 veicolare questo messaggio è ancora più importante, vista la grande quantità di mascherine e guanti monouso che rischiano di finire dispersi nell’ambiente, anziché venire gettati negli appositi contenitori dell’indifferenziato. Nasce da questa semplice ma non banale considerazione la campagna estiva sulla raccolta differenziata realizzata da K-Change per AMA Roma.

La raccolta differenziata non va in vacanza - K-Change per Ama Roma

La Municipalizzata della Capitale per i servizi ambientali aveva infatti la necessità di promuovere con efficacia un tema storicamente serio (la raccolta differenziata) durante un periodo – quello estivo – in cui siamo tutti più stanchi e distratti.

In un clima generale già incupito dal virus e dal lockdown, K-Change ha quindi scelto la strada dell’ironia e della creatività, realizzando una campagna multi-soggetto che al primo impatto fosse leggera e curiosa, non troppo istituzionale e soprattutto non respingente.

L’approccio ironico e le immagini insolite, dopo aver magari anche strappato un sorriso, preparano la strada al messaggio davvero importante: ogni rifiuto va smaltito nel modo corretto, altrimenti poi ce lo ritroviamo nel posto sbagliato. 

Scopri le altre case in materia di Sustainability Communication nella sezione dedicata

Vuoi saperne di più riguardo le migliori strategie per comunicare la sostenibilità? Leggi qui

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram